Ufologia : I ricercatori della NASA hanno scoperto nell’atmosfera di Titano segni di vita extraterrestre.


I ricercatori della NASA hanno scoperto nell’atmosfera di Titano una sostanza che potrebbe indicare la presenza di microrganismi sul satellite di Saturno, ovvero segni di vita extraterrestre.

A un’altitudine di 200 chilometri sopra la superficie del satellite, viene fissata una piccola concentrazione di acrilonitrile, un composto che partecipa alla formazione di membrane cellulari di microrganismi, che possono vivere negli oceani di metano.

Il maggior numero di molecole è stato trovato sopra il polo sud. A basse temperature (meno 179 gradi Celsius), prevalente su Titano, l’acrilonitrile si concentra nelle goccioline e cade nei laghi di metano.

L’esperimento ha dimostrato che nella parte settentrionale del satellite la sostanza dovrebbe essere sufficiente a creare diecimila cellule viventi per centimetro cubo, che supera il numero di batteri nelle regioni costiere degli oceani terrestri.

Per rilevare il composto, gli scienziati hanno utilizzato un complesso di radiotelescopi Atacama Large Millimeter Array.



Fonte: