Scienza : Gli astronomi scoprono che la Via Lattea ha una galassia “gemella” che sembra proprio la nostra.

A 180 anni luce di distanza, gli astronomi hanno individuato una galassia a spirale supermassicia che sembra essere la gemella della galassia Via Lattea. Ma, non solo questa galassia sembra la nostra, ma ha anche due galassie satellitari, proprio come la Via Lattea. La scoperta ha colto di sorpresa gli esperti. Dicono che un tale accordo è estremamente raro.

Soprannominata NCG 2718, la misteriosa galassia non solo assomiglia alla nostra galassia, ma contiene anche una coppia di galassie orbitanti che assomigliano proprio alle due galassie satelliti che interagiscono con la Via Lattea.

Una scoperta estremamente rara

Per comprendere meglio la galassia gemella della Via Lattea, i ricercatori la studieranno ulteriormente sperando di saperne di più.

Ma come notano gli esperti, è una scoperta estremamente rara.

Se diamo un’occhiata alla Via Lattea e alle due galassie orbitanti – le grandi e piccole Nubi di Magellano – noteremo come queste due hanno ancora abbastanza gas da generare nuove stelle, a differenza di molte altre galassie che hanno esaurito il materiale.

La galassia a spirale BGC 2718. Immagine di credito: Wikimedia Commons CC BY-SA 3.0

Le grandi e piccole nubi di Magellano si trovano a 160,00 e 200.000 anni luce di distanza dalla Terra.

E questo è esattamente ciò che ha sorpreso gli esperti. La disposizione di una galassia a spirale gigante come la Via Lattea e due galassie satelliti in orbita come la Grande e Piccola nube di Magellano è estremamente rara.

Questo è il motivo per cui i ricercatori della Yonsei University volevano vedere se potevano individuare il modello in qualsiasi altro posto dell’universo.

Con sorpresa, hanno esaminato le immagini di circa 20.000 galassie più piccole nella speranza di individuare un simile schema cosmico.

La loro ricerca ha rivelato che la massiccia galassia a spirale denominata NGC 2718, situata nella costellazione dell’Idra, assomiglia stranamente alla Via Lattea e, proprio come la nostra galassia, ha due galassie orbitanti chiamate UGC 4703 e UGC 4703B.

Mostriamo l’immagine della banda r di SDSS di un’area intorno a NGC 2718 e dei suoi satelliti con un campo visivo di Rain 90 × 50. Immagine di credito: arXiv

Gli esperti hanno scritto nel loro studio: “Sulla base del confronto delle proprietà fisiche e morfologiche con quelle delle grandi e piccole nubi di Magellano (LMC e SMC), riportiamo che il sistema NGC 2718 a coppia UGC 4703 è probabilmente un LMC-SMC-MW analogico ‘.

Questa scoperta segue uno studio del 2011 che ha scoperto che le galassie con il layout simile al nostro sono estremamente rare nell’universo.

Parlando dello studio del 2011, il dottor Philip James, un fisico dell’Università John Moores di Liverpool, che ha condotto lo studio, ha dichiarato a New Scientist: “Hanno sicuramente trovato un analogo migliore di qualsiasi altro dei casi presentati”.


Fonte: